Imprecazioni

 

Cornuto! 1

Guai a te! 1

Merda! 1

Tepotessero! 1

Vaffanculo! 1

 

Le imprecazioni le si pu˛ anche smitizzare nell'ambito di un rapporto improntato all'ironia.

Gloria Chiappani Rodichevski ha ascoltato le ironie di Daniele Leone

Cornuto!

Esclamazione rivolta soprattutto a uomini vestiti di nero in pantaloncini corti denominati arbitri. Tale insulto non coinvolge direttamente le virt¨ coniugali della moglie dello stesso, come si potrebbe pensare, anzi costui pu˛ essere apostrofato come cornuto anche se celibe. Molto in voga anche tra automobilisti.

Guai a te!

Esclamazione tutta tesa ad impedire un'azione. Se detta azione Ŕ lesiva allora il motto ha carattere difensivo ma nel caso venga utilizzata per impedire azioni non lesive e legittime allora ha carattere di imposizione proterva e arrogante. Comunque i guai se devono arrivare arrivano lo stesso e parimenti se non debbono farlo.

Merda!

Esclamazione utilizzata immediatamente al verificarsi di accidenti imprevisti e indesiderati. ╚ questo tipo di esclamazione involontaria direttamente espressa dall'apparato vocale senza intervento del sistema nervoso centrale. Esiste una versione 'alla francese' pi¨ morbida resa celebre da un generale se non erro napoleonico. L'utilitÓ di ammorbidire tale esclamazione Ŕ tuttora terreno di disputa.

Tepotessero!

Esclamazione romana nella sua forma contratta, che augura veloce dipartita da questa vita per opera di mano omicida e non per casualitÓ o malattia o normale decorso.

Vaffanculo!

Esortazione a viaggiare e a raggiungere codesta mŔta esotica estremamente in voga ultimamente. Si consiglia la prenotazione.