La sezione Litterosofie è modulata sulla letteratura trattata nei suoi diversi generi per il tramite di presentazioni di opere e di autori, interviste sulla professione dello scrittore, recensioni.

Una delle peculiarità di Morfoedro è quella di riservare, in ogni sezione, uno spazio dedicato alla poesia che "dice" i luoghi e la memoria e che parla delle e alle altre arti. In Litterosofie la poesia racconta di se stessa che sa quando è tempo di rallegrarsi e quando di liberare gli uragani.

Vetrina

Interviste

Intervista all'illustratrice Bimba Landmann

Bimba è il suo nome. Ma è anche i suoi occhi azzurri che ti guardano con curiosità, quasi con stupore. Ti parla senza schermarsi, senza atteggiarsi a personaggio (lei, che ha visto i suoi libri tradotti in oltre venti lingue), con l'immediatezza d'una bambina.

Tutto l’articolo

Articoli

L'amore al tempo dei social network

Con l'arguta poesia Amore social, Filippo Calderoni ha vinto il primo premio assoluto al concorso in romanesco indetto dalla scuola  romana “G. G. Belli” e dall’Associazione dei genitori “Noi del Belli”.

Tutto l’articolo

Articoli

Chiederò a cento pettirossi di Alberto Casiraghy e Bimba Landmann

Questo albo illustrato raccoglie brevi “pensieri” che hanno come filo rosso il mondo degli animali con i suoi protagonisti. Le illustrazioni evocative valorizzano la forza del pensiero, costruendo un percorso visivo che guiderà i bambini in una dimensione profonda di riflessione.

Tutto l’articolo

Opere

Un leporello che racchiude preziosamente versi e pittura

È un'opera creata dall'editore d'arte svizzero Josef Weiss.

Tutto l’articolo

Recensioni

Desiderio eterno, di Renzo Barsacchi

Un'antologia edita da Santi Quaranta, che raccoglie settantun poesie del poeta maremmano Renzo Barsacchi, tratte da undici sue sillogi. L'opera, di indubbia eleganza grafica, è sapientemente arricchita da una postfazione di Massimo Morasso.

Tutto l’articolo

Articoli

"Piccolo concorso Giosuè Carducci"

Al primo letterato italiano a ricevere il premio Nobel è intitolato un evento che esalta la danza.

Rosita Morelli, direttrice artistica: Il danzatore si merita maggior giustizia. Ecco allora un festival che si basa sulla miscellanea delle arti.

Tutto l’articolo

Articoli

La donna? Occorre prenderla dal verso giusto

A Varese la presentazione del volumetto sulla violenza di genere e sul valore del rispetto, Prendila dal verso giusto, edito da abrigliasciolta.

Tutto l’articolo

Articoli

Storia della Misericordia di Castagneto Carducci, di Giacomo Pantani

Le associazioni di volontariato nacquero nel Medioevo all'ombra delle chiese e delle comunità religiose. Si trattava di adempiere alle Sette Opere di Misericordia Corporale: dar da mangiare agli affamati, dar da bere agli assetati, vestire gli ignudi, alloggiare i pellegrini, visitare gli infermi e i carcerati e seppellire i morti.

Tutto l’articolo

Opere

Ignoto-noto

Mai

avrei immaginato

d'incontrarti nelle parole di Francesco.

[…]

Tutto l’articolo

Articoli

I funamboli smarriti di John Giallo di Alexandre Rodichevski e Gloria Chiappani

Musica e versi in una preziosa edizione Pulcinoelefante, la casa editrice di Alberto Casiraghi che, nel ventunesimo secolo, stampa esclusivamente a caratteri mobili.

Tutto l’articolo

Interviste

Intervista a Francesca Premoli di RilegatoaMano, legatoria e restauro cartaceo

Un'artigiana laureata nel suo universo di carta, dal restauro librario a Bologna alla creazione di un atelier nell'antico borgo biellese del Piazzo.

Tutto l’articolo

Articoli

Storia della Cassa Rurale di Castagneto Carducci e del movimento cattolico castagnetano, di Giacomo Pantani

L'opera parte da una ricostruzione storica del movimento delle casse rurali in Italia, dalle origini alle soglie del periodo fascista, soffermandosi in particolare sul cattolicesimo sociale e sull'Opera dei Congressi.

Tutto l’articolo

Articoli

Angiola D'Orsi. La riscrittura scenica della commedia regolare spagnola nell'Italia del Seicento di Aristide De Ciuceis

Il libro analizza la riscrittura scenica della commedia regolare spagnola operata in Italia da una professionista dell’arte, Angiola D’Orsi e al tempo stesso, getta uno sguardo sull’ingresso delle donne nel teatro, a partire dalla metà del Cinquecento, quale fatto sociale e culturale rilevante nella storia dello spettacolo.

Tutto l’articolo