Debussy

La mia ombra va silenziosa
sull'acqua del canale.

Nella mia ombra le rane stanno
private delle stelle.

L'ombra scaglia sul mio corpo
riflessi di cose immote.

La mia ombra va come immensa
cinipe color di viola.

Cento grilli vogliono dorare
la luce del canneto.

Una luce nel mio petto nasce
dal canale riflessa.

Tratto da Canciones, in Federico GarcÝa Lorca, Tutte le poesie, Milano, Garzanti, 1983. Traduzione di Carlo Bo