Manitas de Plata,

ricordo, scrissi di lui.

ChissÓ se anche tu
parli di chitarre dolenti
nellĺeducata nostalgia
che incrinano
le solitudini ambigue e gitane.

Mi dicevi che un mestiere
lima gli entusiasmi.

Manitas de Plata
ha gli argenti nel cuore
e nelle arance
disegna lame di luce e di profumi.

Mi dicevi: poniti al di fuori.

Dal qui
posso odorare le arance
e addormentare
le lame di luce.

Manitas de Plata ha gli occhi nel cuore.

ChissÓ se anche tu.

Tratto da Gloria Chiappani Rodichevski, Volto dietro la foschia, Torino, 2003