Le campane tibetane di Marzia Da Rold

Editoriale Programma, 2015

 

Scheda tecnica. 1

Contenuto. 1

Autore. 1

 

Scheda tecnica

Titolo: Le campane tibetane

Sottotitolo: Dalla meditazione alla pratica terapeutica: l'armonia del suono per l'equilibrio di corpo, mente e spirito

Autore: Marzia Da Rold

Editore: Editoriale Programma

Anno: 2015

ISBN 978-88-6643-223-4

Pagine 232

Prezzo: € 12,00

Disponibile anche in versione e-book

 

Contenuto

La copertina del libro Le campane tibetane di Marzia Da Rold.

Le campane tibetane (meno note come ciotole nepalesi o ciotole sonore; in inglese "singing bowls") destano la curiosità e catturazione l'attenzione di molti. Quei molti che, semplicemente, ne hanno subito la fascinazione al primo ascolto o che hanno voluto soddisfare la propria fame di sapere approfondendo gli aspetti terapeutici di questi singolari strumenti.

Strumenti che si collocano a buon diritto nell'ambito della suonoterapia e della musicoterapia, ma su cui si è scritto oscillando fra scienza e pseudoscienza, tra fondatezze e supposizioni, fra rigore e fumosità.

Il libro Le campane tibetane di Marzia Da Rold, si inserisce nella letteratura sulle campane tibetane e ne scrive dal punto di vista meditativo e terapeutico.

Partendo dal presupposto che noi siamo suono, che l'universo è in continua vibrazione e che tutto l'esistente è interconnesso, l'autrice spiega i concetti di energia, risonanza, suoni armonici, utero sonoro; racconta la relazione fra i cinque sensi e il suono; propone alcune meditazioni; illustra l'uso terapeutico delle campane tibetane in tre ambiti ‑ infanzia, disabilità e malattia mentale –, scrivendo della propria esperienza sul campo e citando le reazioni e le parole di alcuni pazienti trattati.

Autore

Marzia Da Rold è laureata in lettere, diplomata in pianoforte, musicoterapeuta e professionista nella terapia vibrazionale del suono, è practitioner ed unica insegnante italiana presso la Tama Do Academy (California). Esperta nella terapia con campane tibetane, diapason, voce, dal 1997 lavora nel proprio studio e presso varie strutture ed enti. Ha maturato un’ampia esperienza nell’ambito dell’infanzia, della disabilità e della malattia mentale, aprendosi a numerose collaborazioni professionali e a una continua ricerca.