Una Bolgheri (Livorno) che onora Giosuč Carducci

Bolgheri: una delle tre frazioni di Castagneto Carducci (Livorno), assieme a Donoratico e a Marina di Castagneto Carducci.

Giosuč Carducci visse parte della sua vita fra Bolgheri e Castagneto Marittimo (poi rinominato, in suo onore, Castagneto Carducci). Bolgheri č pregna del ricordo del poeta: su un'abitazione privata spicca una lapide che ricorda come quella fu la casa di Maria Bianchini, ispiratrice dell'Idillio maremmano; un'altra lapide ci indica la casa dove visse fanciullo; una viuzza si intitola "Chiassetto delle Rime Nuove"; per non parlare del cimitero di Nonna Lucia e del Viale dei Cipressi, oggi monumento nazionale, posto sotto la tutela del Ministero dei beni culturali.

Come pregna di ricordi carducciani č Castagneto che, nel 1995, ha assunto la qualifica di Parco Letterario grazie a una convenzione con la Fondazione Ippolito Nievo. Il Parco Letterario Giosuč Carducci č gestito e promosso, attraverso itinerari culturali inediti, passeggiate, percorsi, eventi, mostre, dall'Associazione Culturale Messidoro, nata nel 1998 a tale scopo.

Qui di seguito una galleria fotografica dei luoghi carducciani a Bolgheri.

Bolgheri: oratorio di San Guido.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: oratorio di San Guido (particolare).

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri (presso l'oratorio di San Guido): lapide sulla base dell'obelisco commemorativo di Giosuč Carducci, fatto erigere nel 1908, a un anno dalla morte del poeta. Reca i primi due versi della poesia Davanti San Guido.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: Viale dei Cipressi.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: Viale dei Cipressi.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: Viale dei Cipressi.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: ogni cipresso dell'omonimo viale č numerato.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: al termine del Viale dei Cipressi. Si intravvede l’ingresso del borgo con il castello dei Della Gherardesca, risalente al XII secolo.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: chiesa di San Giuseppe Opifex delle Grottine, dove spesso si recava a scrivere il poeta Renzo Barsacchi.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Un angolo di Bolgheri.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: chiassetto delle Rime Nuove.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: piazza Ugo.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: la casa ove Giosuč Carducci trascorse la fanciullezza.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: la casa ove visse Maria Bianchini, la "bionda Maria" dell'Idillio maremmano.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: l'ingresso del cimitero di Nonna Lucia, ove č sepolta Lucia Galleni, Nonna paterna di Giosuč Carducci.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia, con il custode in attesa dei visitatori.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: il cimitero di Nonna Lucia.

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

Bolgheri: la statua di Nonna Lucia, opera dello scultore Flavio Melani (1994).

© Foto Gloria Chiappani Rodichevski

 


Documenti correlati