Mica, pulenta e pan de mej. La cultura dell'avanzo nella cucina lombarda. Indagine culinaria, storica e lessicale di Chiara Cazzaniga, Aristide De Ciuceis e Filippo Tocci

Bellavite, 2016

Contenuto

La copertina del volume.

Dalla quarta di copertina:

«La cultura del riuso nella cucina lombarda, le antiche tradizioni culinarie e le annesse implicazioni semantiche e lessicali, questi i temi principali del volume, nato originariamente come lavoro conclusivo del Master in Didattica dell’Italiano L2, presso l’Università Cattolica di Milano.

Partendo da un’analisi linguistica sui termini, spesso dialettali, che in passato venivano utilizzati per indicare i piatti tradizionali della gastronomia lombarda, gli autori ci consentono di entrare nelle cucine di allora. Un’ars culinaria povera, semplice, in cui il riuso era un elemento fondamentale: le zuppe, la polenta, il pesce e le sue tecniche di conservazione e i dolci tipici. Pietanze tradizionali quindi che acquisiscono caratteristiche peculiari in relazione alle diverse aree geografiche e che portano con sé importanti implicazioni linguistiche.

Un testo che sa unire con chiarezza e precisione la trattazione tecnica al racconto delle più autentiche tradizioni della cucina lombarda.»

Presentazione

Gli autori presenteranno il volume sabato 6 maggio 2017 alle ore 16 a Villasanta (MB), in piazza Martiri della libertà. Modererà l'incontro la giornalista Gloria Chiappani Rodichevski. In caso di maltempo l'evento si terrà presso la Sala del camino della biblioteca civica di Villasanta, via Confalonieri, 55.

Info

Comune di Villasanta, Ufficio Cultura e tempo libero

Tel. 03923754272

e-mail: ufficio.cultura@comune.villasanta.mb.it

Il portale http://www.morfoedro.it/ non è da ritenersi responsabile per cambiamenti di programma, per errori di stampa od omissioni di qualsiasi tipo e per il contenuto dei siti esterni accessibili tramite collegamenti forniti come semplice servizio agli utenti della rete.